Spearfishing: Incredibile pesca subacquea tonno rosso di 282 kg.




Spearfishing o pesca subacquea è una tecnica di pesca che si pratica con immersione in acqua e che non prevede l’utilizzo di attrezzature per aiutare la respirazione, quindi si svolge solo con il respiro del pescatore, cosiddetto respiro in apnea, e poi con l’utilizzo di muta, maschera subacquea, boccaglio, fucile subacqueo e le pinne per aiutarsi nell’immersione.

E’ un tipo di pesca che è utilizzata nella pesca sportiva.

Nel video spettacolare che possiamo vedere di seguito, possiamo ammirare una pesca subacquea in apnea, realizzata a largo della Nuova Zelanda, dove è stato pescato nella battuta di pesca un grande Tonno rosso di 282 kg.

Nel video è possibile vedere passo dopo passo l’uscita in barca di vari pescatori e il momento della battuta di pesca subacquea realizzato con la cattura incredibile del grande tonno rosso, con riprese stupende realizzate con telecamera subacquea.

La pesca subacquea sia in Italia che altre nazioni, ha una normativa ben disciplinata, in quanto per poterla praticare c’è bisogno di una buona forma fisica, visto che chi usa questa tecnica, deve prevedere la respirazione in apnea che non supera per i bravi atleti i due tre minuti.


Come detto in questa tecnica di pesca, le attrezzature usate sono: muta, maschera con aeratore, pinne, zavorra, fucile subacqueo, che può essere sia ad aria compressa che con propulsione elastica, e poi, molto importante, la boa segnasub per segnalare la presenza di sub in quella zona.




Le tecniche per lo spearfishing o pesca subacquea, in genere sono tre, la pesca in tana, la pesca all’agguato che prevede di sorprendere la preda e pesca all’aspetto dove il pescatore si piazza sul fondale ed attende la preda.

 

unnamed